Contattaci

Il tuo nome (richiesto)

La tua email (richiesto)

Il tuo numero di telefono (richiesto)

Oggetto (richiesto)

Il tuo messaggio (richiesto)

 Accetto i termini della Privacy Policy


FarmaciaNews 02052018

L’edizione appena conclusa di Cosmofarma è stata l’occasione per celebrare e festeggiare la collaborazione annunciata tra Banca IFIS e Federfarma relativamente all’acquisizione di Credifarma Spa.

Da sinistra: Marco Cossolo, presidente di Federfarma, Alberto Staccione, direttore generale di Banca IFIS, Marco Alessandrini, amministratore delegato di Credifarma

Lo scorso gennaio Banca IFIS aveva, infatti, anticipato la sottoscrizione con Federfarma, UniCredit e BNL – Gruppo BNP Paribas di accordi vincolanti per l’acquisizione di una partecipazione di controllo Credifarma. L’operazione, che dovrebbe essere completata nell’estate 2018, con l’autorizzazione della Banca d’Italia. prevede inoltre una partnership strategica per la promozione di Credifarma in favore del mercato nazionale delle farmacie. Al termine del processo di acquisizione, in seguito al quale sarà partecipata da Banca IFIS per il 70% e da Federfarma per il 30%, Credifarma diventerà il player finanziario specializzato di riferimento del settore.

«Questo brindisi dà il via ad una collaborazione che mira a creare un unico polo della finanza specializzata per le farmacie in Italia», è il commento di Alberto Staccione, direttore generale di Banca IFIS.

Marco Cossolo, presidente di Federfarma, ha aggiunto che «questi accordi permetteranno alla società finanziaria di assicurare alle farmacie nuovi prodotti finanziari, mirati alle specifiche esigenze di ciascun titolare e capaci di dare un grande contributo alla sostenibilità e al rilancio delle farmacie».

«Siamo sicuri che in seguito all’ acquisizione il nuovo partner bancario supporterà la società per diventare un unico one-stop-shop nel percorso strategico di accesso al credito per la farmacia, con progetti di digital trasformation e orientati al miglioramento della customer experience dei farmacisti», ha concluso Marco Alessandrini, amministratore delegato di Credifarma.

Questo sito utilizza cookie per l'analisi statistica degli accessi. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi